FRANCESCO PASSADORE



mail

Ha conseguito la laurea in psicologia all’Università di Padova, il diploma in pianoforte al Conservatorio di Bologna e si è perfezionato in musicologia all’Università di Bologna.
Bibliotecario presso il Conservatorio di musica di Adria (1981/82; 1982/83); docente di Storia della musica e storia ed estetica musicale presso: Conservatorio di musica di Trento (1983/84); Conservatorio di musica di Adria (1984/85-1988/89); Conservatorio statale di musica di Vicenza, in ruolo (dal 1989/90). Docente a contratto di Bibliografia musicale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia (dall’a.a. 2000/2001).
Dal 1988 al 2005 ha collaborato con la Fondazione Levi di Venezia per l’attività editoriale, coordinando la collana Studi musicologici e (fino al 2000) l’organizzazione convegnistica; è stato membro del comitato scientifico della medesima istituzione dal 1988 al 2001.
È stato supervisore del progetto ACOM (Archivio Computerizzato Musicale), patrocinato dal Ministero dei beni culturali, per il settore fonti musicali manoscritte (1986-89), e membro del comitato scientifico del progetto Interreg III Italia-Slovenia 2000-2006: Giuseppe Tartini e la Musica del Settecento veneto, gestito dalla Fondazione Teatro La Fenice di Venezia. E' responsabile delle Edizioni societarie ed è vice presidentei della Società Italiana di Musicologia.
Collabora con teatri, istituzioni musicali e concertistiche, case discografiche italiani e stranieri; svolge attività di ricerca nel settore della bibliografia e biblioteconomia musicale; vanta pubblicazioni in periodici musicologici e volumi miscellanei, oltre a saggi monografici.
Ha pubblicato repertori bibliografici e articoli su tematiche dal Seicento all’Ottocento e ha curato pubblicazioni per diverse istituzioni e case editrici. Nel 1998 è stata eseguita al Cantiere Musicale di Montepulciano la revisione che ha realizzato, con F. Rossi, dell’opera Gustavo I re di Svezia di Baldassare Galuppi. Sue revisioni di composizioni settecentesche sono state incise dalla Ungaroton, ultima in ordine di tempo (2004) la cantata L’oracolo del Vaticano di Galuppi. È docente di Storia della musica, Storia del teatro musicale e Semiografia musicale, Storia della musica medievale e rinascimentale, Filologia musicale al Conservatorio di Vicenza “A. Pedrollo” e ha insegnato Bibliografia musicale (contratto) all’Università di Venezia fino al 2009.  


News artistiche

Recenti pubblicazioni:
Il teatro San Benedetto di Venezia. Cronologia degli spettacoli 1755-1810, Venezia, Edizioni Fondazione Levi, 2003 (con Franco Rossi);
Catalogo tematico delle composizioni di Felice Evaristo Dall’Abaco (1675-1742), Padova, Edizioni de “I Solisti Veneti”, 2004;
Una miscellanea di edizioni musicali del primo Seicento, «Fonti Musicali Italiane», X, 2005, pp. 7-38;
Giovanni Miani e la musica: una relazione conflittuale, in Giovanni Miani e il contributo veneto alla conoscenza dell’Africa. Esploratori, missionari, imprenditori, scienziati, avventurieri, giornalisti. Atti del XXVII Convegno di Studi storici, Rovigo, 14-15 novembre 2003, a cura di Giampaolo Romanato, Rovigo, Minelliana, 2006, pp. 199-220; Catalogo tematico delle composizioni di Giuseppe Torelli (1658-1709), Padova, Edizioni de “I Solisti Veneti”, 2007; Catalogo tematico delle composizioni di Maddalena Lombardini (1745-1818) e Ludovico Sirmen (1738-1812), Padova, Edizioni de “I Solisti Veneti”, 2008; Gli «ecellentissimi autori» di Stefano Corradini: un’antologia padana di mottetti del primo Seicento, in Barocco padano 5. Atti del XII Convegno internazionale sulla musica sacra nei secoli XVII-XVIII. Brescia, 18-20 luglio 2005, a cura di Alberto Colzani, Andrea Luppi, Maurizio Padoan, Como, A.M.I.S., 2008, pp. 457-466; Le raccolte manoscritte di cantate del primo Settecento nel fondo musicale Noseda di Milano, in La cantata da camera intorno agli anni italiani di Händel: problemi e prospettive di ricerca. Atti del convegno internazionale di studi. Roma, 12-14 ottobre 2007, a cura di Teresa M. Gialdroni, Roma, Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Fondazione, 2009, pp. 85-128 (in collaborazione con Licia Sirch)  


Orario di ricevimento

Sabato ore 8.00-9.00, su appuntamento. In qualsiasi altro giorno e orario, previo appuntamento telefonico o e-mail.  




Back to Docenti

Home